image_pdfimage_print

Avete mai pensato di farvi il Pancarré in casa? Eh si, proprio voi. Luca ha provato a farlo seguendo la strepitosa ricetta suggerita da Vittorio di VivaLaFocaccia.com e abbiamo riscontrato un gran successo. Il pancarré gli è venuto delizioso, morbido e profumato, e non troppo dolce o quasi liquoroso come alcuni di quelli che si comprano nei supermercati. Il suo pane sapeva davvero di pane, nonostante è un pancarré ovvio. Provate a farlo anche voi, seguendo scrupolosamente la ricetta e non ve ne pentirete!

Ingredienti:

Per due teglie da 24×13 cm l’una.

  • 550 gr di acqua
  • 930 gr di farina 00 (11-12% glutine)
  • 35 gr di zucchero
  • 4 gr di malto (opzionale; oppure si può utilizzare il miele)
  • 80 gr burro
  • 30 gr lievito di birra (o 12 gr di lievito disidratato)
  • 24 gr sale

Procedimento

Sciogliete il lievito nell’acqua, aggiungete malto (opzionale) e zucchero e mescolate bene. Aggiungete meta’ della farina ed iniziate ad impastare. Quando la farina e’ assorbita, aggiungete il burro a pezzetti a temperatura ambiente. Aggiungete il sale.

Ora aggiungete a poco a poco la farina. In questo modo l’impasto incorporerà ossigeno che aiuterà la lievitazione e la buona riuscita del pane.

Dopo 4-5 minuti, fermate l’impastatrice, rovesciate la pasta su se stessa e raschiate la pasta dalla parete dell’impastatrice. Questo procedimento facilita ed accelera lo sviluppo del glutine che darà elasticità alla pasta e migliorerà la lievitazione. Continuate ad impastare.

pan-carre-fatto-in-casa-6

Impastate per 8-10 minuti. Ecco come si presenterà l’impasto:

pan-carre-fatto-in-casa-5

Spolverate di farina il tavolo di lavoro e rovesciate la pasta. Formate una palla

pan-carre-fatto-in-casa-4

Spolverate la superficie con la farina e coprite bene con la pellicola trasparente in modo che la pasta non faccia la crosta durante la lievitazione

pan-carre-fatto-in-casa-3

Coprite il tutto con un panno per facilitare la lievitazione. Fate lievitare per 45 minuti.

pan-carre-fatto-in-casa-2

Si consiglia nel periodo invernale di mettere gli impasti a lievitare in un contenitore coperto dentro il forno spento ma con la luce accesa che manterrà una temperatura di circa 30° C.

Nel mio caso ho fatto due teglie da 13×24 cm. Per cui ho diviso l’impasto in due pezzi da 800 gr l’uno.

Piegate la pasta in tre. Quindi piegatela in due nel verso opposto. Questo procedimento rafforza la pasta sviluppando ulteriormente la gabbia del glutine. Coprite il tutto e lasciate riposare per 10 minuti. Schiacciate la pasta fino ad ottenere un rettangolo più o meno largo come la teglia. Piegate 1/3 della pasta su se stessa. Quindi sovrapponete il resto della pasta sulla prima piega. Manipolate la pasta come per ottenere un cilindro.

Imburrate bene la teglia. Adagiate a pasta nella teglia con il taglio sotto

pan-carre-fatto-in-casa-8

Spennellate la superficie con del rosso d’uovo o una miscela di rosse d’uovo e acqua. Coprite assicurandovi che la pellicola trasparente non impedisca alla pasta di svilupparsi in altezza. Fate lievitare 60-75 minuti.

pan-carre-fatto-in-casa-7

Venti minuti prima di infornate, portate il forno a 220° C.

 

Infornate ed abbassate subito la temperatura a 190° C

pan-carre-fatto-in-casa-9

Cuocete per 30-35 minuti. Lasciate raffreddare bene il pane.

pan-carre-fatto-in-casa-10

Toglietelo dalla teglia per farlo asciugare bene.

il-pan-carre-fatto-in-casa

E’ un pane che si conserva benissimo. Quando e’ freddo, chiudetelo in un sacchetto di plastica in modo che trattenga l’umidita’. Potete anche tenerlo in frigo per conservarlo ancora piu’ a lungo.

Buon appetito.