image_pdfimage_print

In questo articolo vi spiego come preparare una sorprendente e deliziosa crostata al cioccolato. Una torta che ho realizzato per caso in occasione di una cena. Non volevo utilizzare la classica ricetta della crema pasticcera con l’aggiunta del cioccolato fondente e così mi sono messo all’opera realizzando quella che, secondo il mio punto di vista, è la migliore crema da cottura al cioccolato che ho realizzato. La crema inoltre non prevede uova. Rispetto alla ganache che va versata dopo la cottura in bianco della frolla questa crema può essere cotta assieme alla frolla senza perdere quella consistenza morbida e cremosa che la rende unica. Inoltre l’aggiunta del cacao amaro la rende davvero cioccolatosa. Ecco di seguito la mia ricetta… non ve ne pentirete! 🙂

Ingredienti

Per la frolla:

  • 270 gr di farina 00
  • 80 gr di fecola di patate
  • 125 gr di zucchero a velo vaniglinato
  • 2 gr di sale fino
  • 1 uovo intero + 1 tuorlo
  • 150 gr di burro ammorbidito
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia liquido. Nel mio caso ho utilizzato quello alcolico (Vanilkové)

Per la crema al cioccolato:

  • 250 gr di latte intero
  • 250 gr di cioccolato fondente a pezzettini
  • 100 gr di zucchero di canna
  • 50 gr di farina 00
  • 20 gr di cacao amaro in polvere
  • 20 gr di burro

Preparazione:

Iniziate con il preparare la crema al cioccolato. In un pentolino con fondo alto versate il cioccolato a pezzetti, la farina e lo zucchero. Mescolate.

Portate il pentolino su fuoco basso e mescolate ogni tanto fino a quando non otterrete una pasta agglomerata. Versateci il cacao amaro e continuate a mescolare.

Ora versateci un poco di latte e mescolate fino al suo completo assorbimento e a fuoco medio. Continuate a versare il latte a piccole dosi e solo quando quello precedente è stato ben incorporato. Continuate a mescolare a fuoco medio fino a quando non avrete ottenuto una crema densa, liscia e senza grumi.

Toglietela dal fuoco e lasciatela intiepidire una mezz’oretta prima di metterla in frigorifero per un’altra mezz’ora. Giratela ogni tanto con le fruste a mano. Non è necessario che la crema risulti completamente fredda. L’importante è che si sia rappresa bene.

Preparate la frolla: in una ciotola capiente versate la farina, la fecola, lo zucchero a velo e il sale. Mescolate. Versateci il burro ammorbidito e a pezzi, la vaniglia, l’uovo e il tuorlo. Iniziate ad impastare a mano fino ad ottenere una pasta compatta ed omogenea. Se risultasse troppo appiccicosa versateci dell’altra farina. Formate una palla e mettetela nel frigo a riposare per circa mezz’ora.

Riprendete la frolla e stendetela con un mattarello a circa mezzo cm di altezza. Prendete uno stampo a cerniera del diametro di 20-21 cm, inseriteci un disco di carta da forno al centro ed inserite la frolla. Formate anche il bordo torta con delle strisce di pasta. Deve risultare abbastanza alto in quanto in cottura tenderà a scendere un pò.

Prendete la crema e versatela sulla frolla.

Concludete la crostata adagiando sopra delle strisce di pasta frolla. Infornate a forno statico e preriscaldato a 170° C per circa 50 min. Controllate sempre la cottura. Se tende a gonfiarsi bucatela con uno stuzzicadente. Quando avrà assunto un bel colore dorata la torta sarà pronta per essere sfornata.

Lasciatela completamente raffreddare prima di mangiarla. Il giorno dopo è ancora più buona 😛

Alla prossima Charles